Applicazioni IoT per clienti e servizi post-vendita: sviluppare o acquistare? La scelta delle aziende manifatturiere

Le più innovative e lungimiranti aziende produttrici di apparecchiature, macchinari e attrezzature vogliono sfruttare le tecnologie IoT per aumentare la propria Value Proposition, trasmettere più valore ai clienti e aumentare le vendite. Nella maggior parte dei casi ciò implica anche la definizione di nuovi modelli di business IoT, che coinvolgono in particolare i servizi post-vendita.

Per 3 anni abbiamo parlato con le aziende manifatturiere di queste nuove incredibili opportunità e le abbiamo aiutate a rispondere a questa domanda: di quale software ho bisogno per mettere in pratica questa visione di lungo termine?

Molto spesso questo porta a una scelta: sviluppiamo la nostra applicazione personalizzata o ci affidiamo a una soluzione già pronta?

Proviamo qui per fare una valutazione dei vantaggi e degli svantaggi.

Pro e contro dello sviluppo di un’applicazione personalizzata IoT per clienti e servizi post-vendita

Vantaggi

  • l’applicazione si adatta perfettamente alle esigenze e alle specifiche dell’azienda
  • l’applicazione rispetta qualsiasi interazione dell’utente, processo di business o logica aziendale definita dalla società

Svantaggi

  • i costi di sviluppo sono molto più elevati
  • i costi sono anticipati al 100%: prima che il primo cliente usi l’applicazione, il sistema deve essere pronto al 100%
  • esistono costi imprevisti e spesso sottostimati
    • la conformità al GDPR (General Data Protection Regulation- Regolamento UE 2016/679 – regolamento generale sulla protezione dei dati)
    • la conformità di sicurezza, certificazione e aggiornamenti continui di sicurezza
    • lo sforzo necessario per la costruzione di un’interfaccia utente per i clienti differente rispetto a quella per gli utenti tecnici interni
    • la gestione complessa di utenti, ruoli e dispositivi
    • lo sviluppo continuo di nuove versioni e aggiornamenti dopo la versione 1.0
    • la flessibilità: l’IoT è un ambito di studio nuovo, e un’applicazione IoT personalizzata deve essere pronta anche per soddisfare anche le esigenze di domani
  • la società deve dedicare del tempo a definire specifiche dettagliate
  • la mancanza di competenze: le competenze riguardo le tecnologie cloud e lo sviluppo software di livello enterprise spesso non sono disponibili

Pro e contro di acquistare una soluzione IoT pronta per clienti e servizi

Vantaggi

  • i costi iniziali sono molto più bassi
  • la scalabilità: i costi sono rapportati al numero di clienti
  • i costi sono ricorrenti, “all inclusive” e tutti prevedibili
  • l’azienda può concentrarsi solo sugli argomenti di business più importanti: modello di business, modello di ricavi, modello organizzativo, definizione del servizio
  • i componenti software sono già disponibili e testati
  • l’applicazione è validata, cross-industry e “best of breed”: si può scegliere il prodotto migliore, testato anche in altri settori industriali

Svantaggi

  • la roadmap di sviluppo della soluzione potrebbe non adattarsi perfettamente alle esigenze dell’azienda
  • potrebbero esserci limitazioni nella personalizzazione dell’interfaccia utente o nell’implementazione di una specifica logica di business

Falsi miti sullo sviluppo delle applicazioni IoT personalizzate o sull’utilizzo di soluzioni IoT già pronte

Quando parliamo con le aziende, spesso ascoltiamo falsi miti sullo sviluppo di applicazioni IoT personalizzate o sull’uso di soluzioni IoT pronte all’uso.

La nostra applicazione IoT è semplice, dobbiamo solo visualizzare i nostri dati”: falso! La visualizzazione dei dati è solo la punta dell’iceberg

Questo è l’errore più comune: sottovalutare lo sforzo necessario per implementare un’applicazione robusta e scalabile di livello enterprise che verrà utilizzata da migliaia di clienti, installatori, manutentori, distributori, fornitori. Non si tratta solo di visualizzare i dati: questa è solo la punta dell’iceberg. Un’applicazione di livello aziendale deve gestire in modo intelligente le logiche che permettono di visualizzare correttamente i dati: gestione dei ruoli interni ed esterni, registrazione dei clienti, gestione dell’inventario dei prodotti, definizione dei servizi, definizione del revenue model, gestione degli abbonamenti, interfacce user friendly di utenti esterni e utenti interni non tecnici (back office), ecc…

Una soluzione IoT pronta all’uso non protegge la mia Proprietà intellettuale”: falso!

Una soluzione IoT pronta all’uso fornisce numerosi componenti software, moduli, funzionalità. Questi sono disponibili anche per i tuoi concorrenti, vero, ma la differenza sta nel modo in cui vengono configurati e utilizzati. Sia l’azienda manifatturiera che i concorrenti utilizzano un sistema ERP, un MES, un sistema PLM, un software CAD o un sistema CRM acquistato e uguale per tutti. Ma questo non limita affatto la capacità di differenziarsi. È simile al CMS WordPress. Anche se il tuo concorrente usa WordPress per il suo sito web, apparirà diverso dal tuo, giusto?

“Una soluzione IoT pronta all’uso ha un TCO più elevato (Total Cost of Ownership – costo totale di proprietà)”: falso!

Quando si calcolano i TCO di un’applicazione personalizzata non si devono considerare solo i costi dell’infrastruttura ma anche i costi di:

  • manutenzione dell’applicazione in conformità con la protezione dei dati e della privacy (GDPR) e aggiornata ai più recenti standard di sicurezza
  • evoluzione dell’applicazione allo stesso ritmo delle esigenze aziendali
  • aggiornamento alle ultime tecnologie Mobile e Web a cui gli utenti finali sono abituati

Conclusione: svilupperesti davvero un CRM personalizzato invece di utilizzarne uno già pronto?

La nostra conclusione è che un’azienda manifatturiera che vuole sfruttare le tecnologie IoT per aumentare la sua value propositon, dare più valore ai clienti e aumentare i ricavi non dovrebbe avere dubbi nella scelta di una soluzione IoT pronta all’uso. Se sei ancora in dubbio, pensa a questo: svilupperesti davvero un sistema CRM personalizzato invece di usarne uno già pronto?