Parliamo di IoT e servitizzazione all’evento “Oltre il prodotto. Opportunità, casi di studio e strumenti per la service innovation”

Udine, 4 Maggio 2018. Stefano Butti, CEO di WebRatio e Director di Semioty, parlerà alla platea che sarà presente all’evento “Oltre il prodotto. Opportunità, casi di studio, e strumenti per la service innovation”.

L’incontro è ad ingresso gratuito ed è organizzato da Friuli Innovazione, centro di ricerca e innovazione nato nel 1999 con l’obiettivo di favorire la collaborazione tra l’Università e il sistema economico friulano.

Ci si può iscrivere seguendo questo link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-oltre-il-prodotto-opportunita-casi-di-studio-e-strumenti-per-la-service-innovation-45338900873

L’iniziativa europea THINGS+

L’iniziativa presenta anche il progetto europeo THINGS+ e il relativo bando per le PMI. Il bando, aperto fino al 22 maggio, consentirà ad 8 PMI di iniziare un’attività di innovazione sperimentale nel mese di giugno.  

Ogni impresa beneficerà di una serie di training svolti secondo i principi del learning by doing, sia collettivi sia personalizzati, e di un accompagnamento professionale durante l’applicazione dei principi appresi ad un progetto aziendale: dall’ideazione di un nuovo servizio da introdurre in portafoglio fino alla sua immissione su uno o più mercati esteri.

Possono partecipare alla selezione le PMI, preferibilmente manifatturiere, che hanno sede in Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Piemonte, Val D’Aosta o Liguria. Requisito imprescindibile è la disponibilità a mettere in discussione il proprio modello di business (grazie alla partecipazione obbligatoria al percorso di due figure chiave nell’azienda selezionate in autonomia).

Tutta la modulistica per aderire alla call di THINGS+ è disponibile su http://www.friulinnovazione.it/lavora-con-noi/bandi/things-invito-a-manifestare-interesse

Il contributo di Semioty

Il programma dell’evento vede un’apertura in cui verrà spiegato cos’è la Service Innovation e verrà descritto un caso di studio, continuando con la descrizione delle opportunità del bando THINGS+, per poi passare allo speech di Stefano Butti, che farà un’introduzione teorica del sistema di Things Relationship Management (TRM), della motivazione della sua nascita e l’implementazione di Semioty, fino ad arrivare a casi di successo di soluzioni IoT industriali create con questo sistema innovativo che consente l’innovazione dei servizi trasformandoli in Servizi Smart.

Il programma si concluderà infine con la descrizione di un progetto regionale che ha visto l’implementazione pratica del service innovation.

“Siamo lieti di partecipare ad un evento che vede come protagonista le aziende che vogliono iniziare un percorso di innovazione su un tema che affrontiamo da anni, gli Smart Service e la servitizzazione. THINGS+ è un’iniziativa europea che dimostra come questo argomento sia ormai maturo e le aziende manifatturiere, per poter rimanere competitive, devono essere al passo coi tempi e dimostrare di non temere l’innovazione, rivedendo il proprio business model e accelerando il passo nella corsa verso il futuro”

Stefano Butti – CEO di WebRatio e Director di Semioty

REGISTRATI E PARTECIPA ALL’EVENTO GRATUITAMENTE

Semioty insieme a Vodafone e Arduino pionieri della digitalizzazione grazie alla rete Narrowband

Siamo lieti di poter dire che Vodafone ed Arduino corrono insieme a Semioty per l’utilizzo dell’ultima innovazione in ambito IoT: la rete Narrowband.

Come possiamo leggere nell’articolo dedicato sul sito vodafone.it, il 30 novembre Vodafone ha presentato alle aziende, durante un appuntamento dedicato alle soluzioni IoT, il suo studio dedicato al settore IoT Barometer ed ha voluto descrivere e mostrare le possibilità dell’ultima innovazione in ambito Internet of Things, la banda stretta. Se la banda larga è fondamentale per poter inviare e ricevere una gran quantità di dati (come video, foto, e tutto ciò che passa dai nostri notebook, laptop e smartphone), la rete Narrowband (letteralmente, appunto, “banda stretta”) è una soluzione fondamentale per la connessione dei prodotti tramite le tecnologie IoT. I prodotti connessi, infatti, inviano una quantità molto minore di dati ed è possibile inviarli con onde a bassa frequenza, che quindi possono usufruire di una rete a banda stretta.

La rete Narrowband, perciò, avrà molteplici vantaggi, come…

  • superare i limiti fisici, come muri o distanze, potendo, ad esempio, collegare online prodotti presenti in scantinati o nei campi dislocati nella campagne remote
  • consumare meno energia, aumentando così la vita utile delle batterie e risparmiando i costi elettrici
  • ridurre il costo dei dispositivi, perché questi non avranno bisogno di tutta la tecnologia necessaria per l’invio di dati tramite la banda larga o 5G
  • aumentare il numero di dispositivi per cella, perché la quantità minima di dati inviati consentirà di collegare molti più dispositivi in un raggio d’azione, rispetto, ad esempio, agli smartphone collegabili in una cella
  • aumenterà la sicurezza, perché adottare una rete dedicata permetterà di utilizzare dei sistemi di sicurezza adeguati all’invio e la ricezione dei dati dei prodotti connessi

“Siamo orgogliosi ed elettrizzati all’idea di essere pionieri insieme a Vodafone e Arduino nell’utilizzo della nuova tecnologia Narrowband.”

Stefano Butti – CEO di WebRatio e Direttore di Semioty

Come leggiamo nell’articolo di Flavio Incarbone Vodafone è un’azienda di riferimento nel settore dell’IoT, con oltre 62 milioni di oggetti connessi globalmente e 7,5 milioni in Italia (fonte Agcom, Report 4/2017), e Arduino è un’azienda di fama mondiale, con un prodotto utilizzato da una community internazionale tra professionisti e accademici. Insieme a Semioty, le nostre tre aziende hanno dimostrato all’evento del 30 novembre che è possibile connettere qualsiasi oggetto e creare servizi smart in tempo zero e con estrema semplicità.

Come dice lo stesso Stefano Butti, CEO di WebRatio e Direttore di Semioty, “Siamo orgogliosi ed elettrizzati all’idea di essere pionieri insieme a Vodafone e Arduino nell’utilizzo della nuova tecnologia Narrowband. Il paradigma del sistema di Things Relationship Management (TRM), ovvero la gestione delle relazioni con gli oggetti connessi, potrà superare i limiti fino ad oggi conosciuti grazie all’innovazione della banda stretta, potendo essere applicato anche ad oggetti puramente meccanici, come utensili, contenitori, dispenser o localizzati in luoghi remoti, come nel settore agricolo. Ogni oggetto, così, potrà essere automatizzato, programmato e controllato, anche a distanza, o servitizzato,in modo da semplificare le attività degli utilizzatori e dar loro la possibilità di dedicarsi ad attività di maggior valore.”

Semioty a HOST 2017 per mostrare il valore concreto dei servizi IoT da aggiungere ai macchinari del settore Ho.Re.Ca.

La manifestazione

Milano 20-24 ottobre. HOST è alla sua 40° edizione e si conferma leader assoluto nel settore Ho.Re.Ca, foodservice, retail, GDO e hotellerie. La sede preferita dai top player per presentare in anteprima, l’innovazione nella tecnologia per la lavorazione del food (equipment), nel prodotto food (materie prime, semilavorato), nel mondo del caffè, nei format, nel design e nel lifestyle, oltre che un marketplace unico per fare business internazionale di qualità con operatori attentamente selezionati e con elevata capacità di spesa.

Saremo presenti con le novità IoT per il settore

Saremo presenti allo stand B59 del Padiglione 11, sezione dedicata alle tecnologie per il settore. Parleremo delle nostre esperienze nella creazione di servizi per aziende produttrici di macchinari industriali e commerciali per il settore Ho.Re.Ca., grazie a Semioty, e discuteremo del futuro dei servizi IoT che le aziende produttrici possono offrire ai clienti, per aumentare il valore dei propri prodotti, la fidelizzazione e le fonti di ricavo.

Sarà un momento di confronto con produttori del settore Ho.Re.Ca. che vogliono sfruttare le nuove tecnologie per rispondere meglio alle richieste dei propri clienti grazie all’innovazione. Ma sarà anche un’occasione per incontrare i professionisti del settore, che utilizzano quotidianamente i macchinari, e per mostrare loro i concreti vantaggi che possono trarre dalla tecnologia Internet of Things, in termini di efficienza, produttività, semplificazione delle attività lavorative e miglioramento della qualità dei prodotti finali.

Fabbrica Futuro a Torino, Stefano Butti parlerà dei servizi IoT che aumentano il valore delle macchine industriali.

 

In occasione dell’evento Fabbrica Futuro di Torino, Giovedì 28 settembre Stefano Butti, CEO di WebRatio e co-ideatore di Semioty, parlerà dei servizi IoT che aumentano il valore delle macchine industriali.

Il convegno è rivolto a tutti gli attori del mercato manifatturiero e ha l’obiettivo di raccontare gli scenari futuri del mercato manifatturiero italiano, anche attraverso casi di eccellenza.

La quinta edizione di Fabbrica Futuro mette a confronto idee e soluzioni concrete per accompagnare le aziende manifatturiere in un percorso di crescita e sviluppo. Con il contributo di accademici, imprenditori, manager e rappresentanti del mondo dell’offerta, verranno presentati e scenari macroeconomici, tecnologie abilitanti e casi concreti di innovazione.

Giovedì 28 settembre Stefano Butti interverrà nella sessione pomeridiana dedicata all’argomento “Progettare i prodotti del futuro”; Butti descriverà un caso concreto di servizio aggiunto ad un prodotto industriale che aumenta il valore percepito dal cliente e permette all’azienda produttrice di raggiungere nuovi obiettivi di business.

“Nella progettazione del mix prodotto/servizio è fondamentale partire dal Value Proposition Design, il momento durante il quale si definisce il valore dell’offerta, commisurato al prezzo che i clienti sono disposti a spendere, in funzione del beneficio che ne traggono.”
Stefano Butti / CEO di WebRatio e co-ideatore di Semioty

Digital360Awards: Semioty premiata come miglior soluzione di Digital Transformation

 

Il riconoscimento

La mission del concorso Digital360Awards è chiara: far emergere l’innovazione in Italia: e per farlo è stata creata una giuria di altissimo calibro, che comprende i top manager di aziende come Mapei, Intesa Sanpaolo, Unipol, Enel (solo per citarne alcune).

Siamo orgogliosi di poter dire che il 28 giugno, all’evento finale di premiazione del concorso, la giuria ha assegnato a Semioty il premio speciale come miglior soluzione di Digital Transformation, reputando il nostro software IoT cloud la soluzione più innovativa che consente la trasformazione digitale (nelle aziende manifatturiere che producono macchine e apparecchi industriali e commerciali, ndr).

 

Ma facciamo un passo indietro, per capire come abbiamo guadagnato questo premio…

 L’edizione 2017 di Digital360Awards ha visto partecipare oltre 150 progetti provenienti da aziende di tutta Italia e Semioty è stato scelto tra i progetti finalisti dell’edizione di quest’anno, che sono stati presentati il 7 giugno scorso.

 

Per l’occasione, Stefano Butti nel suo discorso ha concentrato la mission, la vision e l’unicità di Semioty, come potete vedere nel video proposto dalla rivista ZeroUno:

 

Il riconoscimento dato a Semioty come soluzione più innovativa per la Digital Transformation premia l’impatto che la nostra soluzione ha sulle aziende manifatturiere.

Perchè è proprio questo l’obiettivo di Semioty: aiutare le aziende manifatturiere a trasformare i propri prodotti industriali e renderli prodotti 4.0, grazie all’integrazione di servizi che ne aumentano il valore.

 

Parleremo della vera quarta rivoluzione industriale al convegno “Internet of (Every) Thing – Manufacturing of (Every) Thing: la convergenza di due mondi”

 

Giovedì 29 giugno alle 11.25 Stefano Butti parlerà dell’argomento “La vera quarta rivoluzione industriale: la servitizzazione – dal prodotto al servizio, grazie al digitale” durante il convegno Internet of (Every) Thing – Manufacturing of (Every) Thing: la convergenza di due mondi organizzato da Soiel International e UCIMU-Sistemi per produrre.

L’evento fa parte delle iniziative per la promozione di BIMU 2018 e si terrà alla sede dell’UCIMU: Palazzo UCIMU, Viale Fulvio Testi, 128, 20092, Cinisello Balsamo (MILANO).

Scopri l’agenda completa>

Gestione e controllo remoto, condition monitoring, futuro dell’IoT e nuovi modelli di business per i prodotti 4.0: i temi che affronteremo alla fiera dell’automazione SPS Italia.

L’evento SPS Italia è il momento d’incontro dedicato all’automazione elettronica e alla digitalizzazione per il settore manifatturiero. Si terrà a Parma dal 23 al 25 Maggio e sarà un’occasione per incontrarci e parlare dei temi che affrontiamo quotidianamente con i nostri clienti e attraverso il nostro blog. Descriveremo i servizi innovativi creati finora grazie all’IoT e applicati ai prodotti industriali, discuteremo sul futuro delle tecnologie, le nuove frontiere dei prodotti 4.0 e i nuovi modelli di business che nascono grazie alla digitalizzazione dei servizi e dei prodotti industriali.

Saremo nel padiglione 4, allo stand 4.11, per incontrare i visitatori interessati al futuro delle applicazioni IoT per i prodotti industriali e mostreremo la tecnologia abilitante Semioty con dimostrazioni in tempo reale e applicazioni in diversi settori industriali.

www.spsitalia.it

Evoluzione dei prodotti industriali grazie all’IoT. Ne parliamo al CeBIT 2017 con Eurotech

Hannover, 20-24 Marzo. All’edizione tedesca della fiera dedicata all’Information & Communication Technology parleremo di come la tecnologia IoT rinnova i prodotti industriali, consentendo di offrire servizi digitali a valore aggiunto, grazie ai quali le aziende possono entrare nell’era del Digital Business, innovare i propri modelli di business e raggiungere nuovi risultati competitivi e di mercato.

Saremo nel Padiglione M2M/IoT, allo Stand C62 (hall 12 – block 3), insieme ad Eurotech (presente nello stand vicino – D61), per condividere la nostra esperienza tramite business case concreti in cui è stata applicata la tecnologia di Semioty (a prodotti industriali come stampanti, frigoriferi, caldaie, forni, pompe idrauliche, vending machine, macchinari medicali e strumenti di misura) e descriveremo le possibilità di evoluzione delle soluzioni IoT nell’ambito dei prodotti industriali connessi.

Parliamo di Prodotti Industriali connessi insieme ad Eurotech all’IoT Evolution Expo

Dall’8 al 10 Febbraio parleremo di Prodotti Industriali connessi insieme al nostro partner Eurotech con i partecipanti  dell’evento IoT Evolution Expo.

L’edizione della costa est dell’IoT Evolution Expo si tiene a Fort Lauderdale, Florida. L’evento è nato nel 2009 e include tutte le tematiche inerenti al mondo IoT, attraverso conferenze, casi di studio ed eventi speciali dedicati al networking, per conoscere l’evoluzione della tecnologia IoT e come può aiutare le aziende ad accrescere il proprio business.

Saremo allo stand di Eurotech, il numero 3000, per parlare del futuro delle soluzioni IoT per i prodotti industriali connessi e descriveremo i business case ai quali abbiamo partecipato per rinnovare i prodotti e rendere smart il lavoro degli utenti.

MAGGIORI INFORMAZIONI