L’IoT nelle cucine commerciali: i vantaggi per gli utilizzatori e per i produttori di apparecchiature

 

Leggendo l’articolo di dksh.com troviamo conferma che le tecnologie IoT stanno diventando parte integrante della nostra vita, e possiamo ritrovarle anche nelle cucine dei ristoranti o nei fast food.

I vantaggi dell’adozione dell’innovazione IoT nel settore Food & Beverage sono essenzialmente 4, secondo Christian Haueter, l’autore dell’articolo:

  1. Aumento dell’efficienza e della produttività

Le cucine che integrano le tecnologie IoT possono essere monitorare, controllate da web e mobile e si possono analizzare tutte le fasi, dalla conservazione degli alimenti, alla cottura, fino al servizio al tavolo, per poter ottimizzare le procedure e migliorarle in ogni loro aspetto.

  1. Diminuzione dei costi e riduzione degli sprechi

Il costo degli alimenti è la voce di spesa che incide di più sul business dei ristoratori, e l’IoT, consentendo di monitorare l’inventario, i consumi e dando la possibilità di riordinare i prodotti quando strettamente necessario, permette alle imprese del settore di risparmiare fino al 10% sul costo delle materie prime e fino al 28% sui costi energetici. Non tralasciando il fatto che, ottimizzando la gestione dell’inventario, è possibile anche ridurre lo spazio utilizzato (o utilizzarlo meglio).

  1. Migliore qualità del cibo

Le configurazione e i parametri di frigoriferi, freezer e fornelli, grazie alla connessione online, possono essere modificate (anche automaticamente) in base alle condizioni dell’ambiente, per offrire gli alimenti sempre nelle condizioni ottimali.

Il monitoraggio dello stato di funzionamento insieme agli allarmi e le notifiche in tempo reale, degli elettrodomestici, consente la perfetta conformità alle normative sulla conservazione degli alimenti (come l’HACCP, di cui abbiamo già parlato nell’articolo dedicato all’impatto dell’IoT sull’industria alimentare).

Le procedure di trasformazione dei cibi (cottura, bollitura, frittura etc…), inoltre, possono essere automatizzare e i professionisti che lavorano in cucina possono compiere interi cicli di produzione solo premendo pochi tasti. In questo modo le pietanze raggiungono i tavoli in minor tempo, con minor sprechi e con qualità garantita.

  1. Cambio delle regole (della customer experience e del business model)

Un esempio è la catena di caffetterie “Coffebox” in Cina, che grazie alle macchine per il caffè commerciali Eversys ha potuto espandersi velocemente, seguendo la crescente domanda del suo mercato.

Tutte le richieste dei clienti sono raccolte tramite una mobile app e inviate ad una sede centrale, che quindi le inoltra ai punti vendita più vicini, permettendo un servizio veloce e capillare.

Le macchine per il caffè, inoltre, inviano dati in tempo reale alla sede centrale sull’utilizzo, la quantità di ingredienti usati e i tempi di produzione, per poter intervenire in caso di non perfetto funzionamento e diminuendo il tempo di inutilizzo delle macchine in caso di guasto (come avevamo visto anche nel caso delle macchine del caffè Blossom)

Ma quali sono i vantaggi per i produttori delle apparecchiature utilizzate nelle cucine commerciali?

Aggiungiamo a quanto scritto da Christian Haueter anche un’analisi dei vantaggi dal punto di vista dei produttori di forni, frigoriferi, macchine del caffè, impastatrici, friggitrici etc…perché i benefici non sono solo per chi utilizza i macchinari!

  1. Gestione remota delle macchine installate presso i clienti.

La connessione online degli strumenti e il loro monitoraggio a distanza, grazie alle tecnologie IoT, consente ai produttori di conoscere e tenere sotto controllo tutte le macchine installate presso i clienti, conoscendone anche lo stato di salute in tempo reale, per una migliore analisi delle performance delle proprie macchine e soddisfazione dei clienti

  1. Migliore gestione del servizio di assistenza.

Grazie ai dati trasmessi dagli strumenti, i centri assistenza delle aziende produttrici possono tenerli costantemente sotto controllo, conoscendo in tempo reale le motivazione dei guasti, dei malfunzionamenti o dei peggioramenti delle performance

  1. Diminuzione dei costi del centro assistenza/manutenzione/post vendita

Potendo accedere agli strumenti e conoscere a distanza i motivi dei guasti e le parti di ricambio necessarie per la risoluzione, i centri assistenza hanno un notevole risparmio di costi. Come, ad esempio, nel caso del risparmio di un intervento di un tecnico, non necessaria, che invece può intervenire in remoto sullo strumento.

  1. Miglioramento delle analisi per la Ricerca, Sviluppo e innovazione di prodotto.

Grazie ai dati sul comportamento di utilizzo degli strumenti in cucina da parte dei clienti, le aziende produttrici possono prendere decisioni più certe nello sviluppo di prodotto.

  1. Miglioramento dell’immagine aziendale.

Un’azienda che offre prodotti e servizi smart che risolvono in maniera più efficiente le problematiche dei clienti, è un’azienda che si posiziona nel mindset della clientela come innovatrice e sensibile alle sue necessità.

  1. Aumento della fidelizzazione dei clienti.

Uno strumento che semplifica il lavoro e fa risparmiare costi vuol dire un cliente più felice! Dando certezza di qualità degli alimenti, inoltre, attraverso la conformità alle norme, i clienti aumentano la fiducia verso l’azienda fornitrice.

  1. Miglioramento del rapporto con le aziende partner all’interno dell’ecosistema.

I dati provenienti dagli strumenti e condivisi tra le aziende consentono ai fornitori di diventare partner commerciali dei produttori, come abbiamo visto nell’articolo dedicato. E’ il caso dei dati provenienti da una lavastoviglie, che inviando i dati di durezza dell’acqua e di quantità di sale anche al fornitore,questo può invitare il cliente/utilizzatore ad acquistarne nuove confezioni, consigliandone anche il tipo e la quantità adeguata per preservare al meglio le funzionalità della lavastoviglie.

  1. Possibilità di nuove fonti di ricavo.

Offrire, oltre ai prodotti, anche servizi smart, come l’assistenza remota o la manutenzione predittiva, a pagamento, consente alle imprese manifatturiere di avere nuove fonti di ricavo che si aggiungono al business esistente.

  1. Innovazione del Business Model.

Come abbiamo visto nell’articolo dedicato, le tecnologie IoT consentono alle aziende di intraprendere il percorso verso la “Servitization”, potendo innovare i propri modelli di business e superando la semplice vendita dei prodotti, ma raggiungendo il modello di product-as-a-service.

La tecnologia IoT, ancora una volta, risulta essere l’ingrediente segreto degli imprenditori che vogliono innovare il proprio business, migliorandone le performance e rispondendo meglio alle richieste del mercato e dei clienti sempre più esigenti e sensibili all’innovazione.